La linea Stockholm di Globo fa propria e rinnova la filosofia minimalista del design nordico: una pulizia di pensiero che si ritrova nelle linee morbide e curate di questi sanitari; accuratezza nella produzione e design si fondono dolcemente donando alla collezione delle ceramiche Globo un aspetto dolce ed accogliente.

 

 

La linea Stockholm comprende lavabi sospesi, lavabi sottopiano, lavabi da incasso nonché Wc e Bidet: ovviamente questi ultimi sono proposti sia in appoggio che sospesi.
La caratteristica fondamentale di wc e bidet oltre alle linee pulite e alla possibilità dell’assenza di brida è da ricercarsi nella vasta gamma colori disponibile. I prodotti infatti sono proposti non solo nella finitura lucida ed opaca ma anche in una serie di colori pastello che caratterizzano ulteriormente questa collezione.

 



Il wc di ceramica Globo rappresenta un oggetto iconico universalmente conosciuto. Nel corso del tempo il wc ha subito modifiche sia funzionali che estetiche: un’evoluzione nei secoli che lo hanno fatto diventare un elemento imprescindibile dell’abitare moderno. 

Ma da dove vengono le prime tracce della toilette?

La parola toilette deriva dalla parola francese toilette, che significa panno piccolo. Nel 17° secolo era una copertura di stoffa per una toletta, chiamato tavolo da toilette.  Nel 19 ° secolo, il gabinetto divenne un eufemismo per una certa stanza.

Le origini occidentali risalgo al 1596 quando un primo rudimentale marchingegno dotato di serbatoio d’acqua venne ideato da Sir John Harlington, scrittore inglese; l'idea tuttavia non ebbe un seguito pratico. La gente continuò a usare vasi da notte o pozzi neri.

 

 


Bisogna aspettare il 1775 perché ad Alexander Cumming venga concesso un brevetto per un gabinetto di lavaggio. Joseph Bramah lo perfezionò nel 1778.

Tuttavia le toilette con sciacquone all'inizio furono un lusso e non divennero comuni fino alla fine del XIX secolo. Nel 19 ° secolo erano ancora popolari delle cassette con terra: scatole di argilla granulata con sopra una padella. Un avolta tirata la leva, l'argilla copriva il contenuto della padella.
Nelle aree rurali i gabinetti con sciacquone non sostituirono questo sistema fino all'inizio del XX secolo.

Ancora all'inizio del XIX secolo le case della classe operaia spesso non avevano il proprio bagno e spesso questo doveva essere quindi condiviso da più abitazioni.

 



Nel XIX secolo le sedute erano già fatte di ceramica: un materiale che grazie alla tecnologia utilizzata per vasi e stoviglie era ormai consolidata. Di solito erano decorate, sbalzate o dipinte con colori attraenti. I sedili erano di legno e le cisterne venivano spesso svuotate tirando una catena.

Oggi molte persone nei paesi poveri non hanno ancora servizi igienici adeguati. La World Toilet Organization è stata costituita nel 2001 per migliorare i servizi igienici nei paesi in via di sviluppo mentre diverse istituzioni sia pubbliche che private stanno studiando sistemi all’avanguardia per garantire adeguati sistemi di smaltimento delle acque nere.

 


Un esempio per tutti è il programma portato avanti dalla fondazione Bill & Melinda Gates: vai al progetto

 

Pubblicato in Selezioni d'artista Da

Stip